03 set 2005

Requiem per l'87° Distretto!





http://www.michelemedda.com/

"[...] Il parallelismo è presto spiegato: Ed McBain e Evan Hunter sono la stessa persona. Sono, anzi, due pseudonimi utilizzati da Salvatore Lombino, nipote di un sarto, figlio di un postino, nato in una cucina di New York, anche possessore di ulteriori nom de plume come Richard Marsten, Hunt Collins, Ezra Hannon, Curt Cannon. Le due principali anime letterarie sono entrambe famose e radicalmente diverse: McBain scrive polizieschi (due le serie più celebri, quella dell´87? distretto e quella che ha come protagonista l´avvocato Matthew Hope), Hunter no. Il proprietario delle due personalità è stato chiarissimo in proposito quando, in un´intervista rilasciata al giallista Andrea G. Pinketts, ha precisato: «Sono convinto che tra i libri di Evan Hunter e quelli di Ed McBain ci sia una notevole somiglianza. Si avvicinano nello stile, sempre di più col passare degli anni, ma non nei contenuti: se così fosse io non saprei quello che sto facendo. C´è una grossa differenza tra lo scrivere un mystery e lo scrivere un romanzo puro e semplice».

Due note. Il primo è il link al sito di Michele Medda, sceneggiatore di Nathan Never e, posso dirlo, uno dei miei ispiratori nella scelta di voler fare lo sceneggiatore, che nel suo editoriale ha commentato con partecipazione la notizia. L'altro uno stralcio tratto da un articolo on-line di Repubblica su Ed McBain. Perchè?!
Perchè uno dei più grandi giallisti contemporanei, l'inventore del police-procedural con l'87 distretto, è morto.

Nessun commento: