06 set 2005

Di cartoni, pterodattili, libri e occhiverdi...



Buongiorno a tutti. Oggi mi sono svegliato con tanti buoni propositi per la giornata e prima di cominciare vi lascio alcune riflessioni carine che ho fatto. Poi arriviamo alla copertina, che sembra male che parlo solo dei libri dei miei amici.

La prima: ieri è cominciata la maratona Anime su MTV. Quella di pomeriggio me la sono persa, ma quella di sera l'ho "vista" (si fa per dire!). Non c'era un cartone, dico uno, che non fosse la solita stronzata di ragazzini con gli occhioni che piangono che picchiano con spadone più grosse di loro e si impacciano come deficienti appena arriva una persona dell'altro sesso!!!! Per giunta erano tutti primi episodi e tutti in giapponese!!! Io odio il giapponese!!! Sergio millantava cose fantastiche, tipo la nuova serie di Harlock, ma niente in vista! Aspetteremo e vedremo. Ma credo di aver capito che saranno tutte prime puntate per vedere se qualcuna va bene, e poi tradurle e programmarle...

La seconda riflessione è un pensiero da Settimana Enigmistica. "Lo sapevate che"....chi lascia commenti nei blog deve decifrare "il verso di uno pterodattilo a cui va l'acqua di traverso" (cito testuale il grande sceneggiatore Giovanni Di Gregorio)?! Effettivamente non mi ero mai reso conto di come certe volte (con certi caratteri soprattutto) è veramente difficile leggere quegli sgorbi...che sembrano profezie della Pizia!

La terza è la copertina. Quest'estate ho letto credo sei libri. Uno di quelli è questo. E lo dico a GianM e agli altri amici appassionati di giallo e noir. E' un romanzo fantastico, un thriller crudo, che a volte sfiora l'horror, ci sono tracce di mistery (gli ufo nazisti), e una storia d'amore appassionata e disperata. Ti lascia l'amaro in bocca e soprattutto ti fa venire voglia di leggerne il seguito (è il primo tomo di una quadrilogia!!!). Mitico Nerozzi!

La quarta è "occhiverdi". Un pensiero a GianF che mi lascia tracce nel blogghe! Ci vediamo presto!

Nessun commento: