29 mag 2007

Forse mi prendo un semestre sabbatico...

Intanto ho deciso che starò a Palermo tutta l'estate.
A ritrovare alcuni pezzi di me stesso che ora, alla luce di alcuni cambiamenti della mia vita, mi mancano come non mi erano mai mancati in questi due anni romani.

Prima però ho alcune cose da portare a termine.
Progetti su cui lavorare per dargli l'ultima spintarella, provini vari e soggetti che aspettano solo di essere riscritti per dargli una forma degna di tal nome.

Tra le tante: una cosina per la Francia che langue da un pezzo e che forse, speriamo, ha trovato il suo Signore di Pennello in quest'uomo buono che io ammiro tanto.

Poi un'altra cosina, di cui vedete una favolosa immagine qui a fianco, con la complicità del Gugliotta nazionale. Dopo l'esperienza di Jek Vans avevamo voglia di fare qualcosa insieme che avesse un pò più di respiro. Un editore ci sembra interessato. Devo sbattermi ancora un pò sulla trama, che non mi convince, ma siamo quasi in dirittura d'arrivo. Se JV è stata una delle cose che ho scitto di cui sono più fiero...questa dovrà essere una spanna sopra!

Poi c'è la tavola per Mono 3, che se va bene faccio per un autore bonelliano ai massimi livelli. Non lo nomino perchè ci dobbiamo ancora mettere d'accordo, ma mi sa che ci siamo.
E in ultimo, ma non ultimo, un paio di soggetti per Martin Mystère che forse mi prenderanno il resto dell'estate, ma che farò con calma, per averli pronti a settembre. Non vedo l'ora di portarmi in spiaggia i numeri da rileggere e scribacchiare appunti sotto il sole.

Comunque, soggetti a parte, il tutto dovrebbe starci in un mese-meseemezzo di lavoro. Poi potrebbero arrivare delle commissioni.
E ovviamente le farò. Ma credo che per il resto, dopo avere messo un punto a questi impegni, mi prenderò un periodo sabbatico.
C'è un trasloco in vista, un ennesimo cambio di vita, una serie di cose da prendere in mano, tra cui la mia vita. E per ora sembra che le mie strade personali e professionali non vogliano coincidere. Devo prendere entrambe per le corna, ma una alla volta mi sa.

Sembra paradossale, ma per ora è un periodo un pò così. Vorrei ritrovare quel sano e vigoroso entusiasmo detatto dalle scadenze, dalla responsabilità di un progetto nelle tue mani, dalla necessità di scrivere una sceneggiatura che contenga tutto quello che vorresti dire. Un entusiamo che per ora, purtroppo, latita. Per questo e per altri motivi, forse, si necessita quel semestre sabbatico di cui sopra.

Forse anche dal blog. Non so.
Forse tornerò a parlare più di libri e di cinema, che di fumetti.
Forse.

4 commenti:

Ketty Formaggio ha detto...

I miei più vivi "in bocca al lupo" per questo periodo della tua vita. Saluti! ^___^ k

ROB101 ha detto...

ti ho conociuto per un pomerigio solo, ma cmq in bocca a lupo anche da parte mia!
ps. pensa a stallone nei momenti di difficoltà, lui non si arrende mai, neanche contro delle gazze modficate geneticamente! (questa la capiranno in pochi asd)

alba ha detto...

ciao MAnliano,mi chiamo Alba,non so se può interessarti il fumetto originale,in caso affermativo prova a dare un'occhiata al mio nuovo blog:http://fumetti-x.blogspot.com/
ti avverto i contenuti sono un pò piccanti..) Ciao!

il matta ha detto...

@alba: intanto grazie della visita anche se ero tentato di eliminare il tuo commento. Non amo molto queste incursioni pubblicitarie...visto anche l'argomento ;-) Ma x stavolta passi, va...


@gli altri: state tranquilli. Sono qui per restare. Ricarico le pile, ritrovo me stesso...e spero che per quest'autunno tornerete tornerete a sentire parlare di me. Ho ancora tante storie che vogliono essere raccontate...