06 nov 2007

E finalmente Di Gregorio bissa!

LA STANZA NUMERO 63
Soggetto e Sceneggiatura: Giovanni Di Gregorio
Disegni: Ugolino Cossu
Copertina: Angelo Stano

Un pericoloso assassino si è asserragliato all’interno un vecchio studio cinematografico in disuso. Minacciando di uccidere l’ostaggio che è nelle sue mani (la giovane e bella cliente di Dylan Dog) il maniaco costringe Bloch a entrare nell’edificio, solo e disarmato. Una situazione che sembra la classica resa dei conti al termine di una storia già vista, ma che si rivelerà invece una spaventosa avventura ai confini dell’impossibile. Una nuova sfida per l’Indagatore dell’Incubo che, invischiato in un assurdo gioco mortale, non potrà sbagliare una mossa se vorrà sfuggire ai tranelli che lo attendono stanza dopo stanza.

Dal 28 Novembre in tutte le edicole!

5 commenti:

Fabrizio ha detto...

Un motivo in più per non mancare l'appuntamento con Dylan.
Ciao Manlio!

Fabio ha detto...

A me sta piacendo un casino 'il Buio e gli Ochhi' di Simeoni.

Peccato che Bonelli stia facendo uscire 'ste cose quasi in sordina: a Milano per esempio ho trovato a luglio il primo fantasy (bruttino, peraltro) in volume unico solo dopo una quindicina di edicole e anche questo romanzo unico non è che sia granchè distribuito. Ma se li allegassero ai quotidiani?!?!?

Fabio

s.tef ha detto...

un pericoloso assassino si è asserragliato... è più tosto di tre tigri contro tre tigri!!!

konnichiwa maestro!

Claudio ha detto...

e in seconda di copertina il buon Mauro parla di Brancaccio : )

Matta ha detto...

claudio said: e in seconda di copertina il buon Mauro parla di Brancaccio : )

io aspetto, ma vedo che le voci di corridoio già si sprecano...e comunque neanche io ho ancora trovato 'sto Gli occhi e il Buio! 5 edicole e niente! Mah...gireremo ancora.