09 mar 2007

Scrivere Martin Mystère.

Scrivere soggetti per Martin Mystère è una cosa che mi travolge e mi emoziona in modo quasi totale. Fosse per me farei solo quello. Ho passato le ultime due settimane (con qualche giorno di interegno) a perfezionare una nuova storia. Ho fatto decine di ore di ricerche. Ho scoperto cose bellissime e posti mysteriosi sparsi ai quattro angoli del globo. Ho riletto centinaia di pagine degli albi del Detective dell'Impossibile che mi aiutavano a risolvere la storia, ma nello stesso tempi mi facevano venire in mente mille spunti diversi.

Il soggetto a cui sto lavorando per ora è storicamente molto complesso, con tanti riferimenti al passato del personaggio. Una storia che si muove tra la Roma del 1300 e la New York di oggi, con vari flashback che vanno da NY vent'anni prima, alla Londra del 1800. C'è Atlantide di mezzo e altre sorprese che non posso anticiparvi. Un ritorno di un vecchio personaggio dimenticato, ladri internazionali, basi segrete, e tutto quel "condimento" che rende questa serie per me assolutamente unica. Ho fatto le ultime ricerche, cercando collegamenti storici tra fatti e personaggi distanti anche secoli, e adesso sono pronto a mettere tutti i tasselli al loro posto. Tra un paio di giorni avrò pronta la redazione definitiva. E proverò la stessa ineffabile sensazione che provai quando scrissi il mio primo soggetto: soddisfazione.
Speriamo che anche questo piaccia. Io cerco di scrivere storie "vecchia maniera". Quelle che credo piacciano molto ai fan duri e puri come me. Comunque vada questo, ho altre 3 o 4 storie già in mente. Una che aspetta solo di essere scritta, dopo avere ricevuto la benedizione di Castelli e Recagno sull'idea di fondo. Ho deciso che quest'anno dedicherò molte energie al mio personaggio preferito. Perchè ogni volta che entro nel suo mondo faccio fatica ad uscirne. E se ripenso a tutte le storie che ho scritto, mi rendo conto di quanto lo stile di Castelli abbia influenzato la mia "poetica". Forse è per questo provo tanta soddisfazione nello scrivere soggetti per il Buon Vecchio Zio Marty. Perchè è la cosa che avrei sempre voluto fare. E ora la sto facendo. Certe volte il mestiere dello sceneggiatore è un mestiere bellissimo....

8 commenti:

foolys ha detto...

non vedo l'ora di leggerne una!

Fabio ha detto...

Sarebbe bello vederti diventare quello che è diventato Nizzi per Tex o la Barbato per Dylan.
Dopotutto anche se Castelli ancora gode di ottima salute prima o poi passerà il testimone, no?

Sergio ha detto...

Sono certo che farai un ottimo lavoro, ragazzo! Dacci dentro!

il matta ha detto...

@fabio: ti ringrazio per la fiducia...cmq Castelli ha già il suo successore, che è Recagno. Speriamo di diventare almeno il braccio sinistro del successore ;-)

Fabio Lai ha detto...

MM è un personaggio affascinante e complesso e credo anche difficile da gestire. Penso che sviluppare questo tipo di soggetti sia una sfida davvero stimolante.

In bocca al lupo.

Fabrizio ha detto...

Sarà la volta buona che riprenderò a comprare il BVZM...

Ketty Formaggio ha detto...

Ciao Manlio, esco dal lurkaggio per farti i complimenti. Sono felice che tutto il tuo impegno ti stia dando queste soddisfazioni. ^___^

il matta ha detto...

un giorno che avrò voglia di essere più prolisso del solito posto una riflessione sullo scrivere MM, basata sulla mia personale esperienza di lettore, prima, e sceneggiatore, poi.
per ora grazie a tutti del supporto!