12 nov 2008

007: Quantum of....Sola!

ATTENZIONE: questo post contiene SPOILER!

Una premessa: il film inizia (dicono le critiche) più o meno mezz'ora dopo la conclusione di Casinò Royale. Bond e il suo capo, M, interrogano uno degli affiliati della potente organizzazione che ha costretto Vesper a tradire 007, catturato dallo stesso Bond nel precedente film. Il tipo in questione, Mr White, afferma che l'organizzazione è molto più potente e ramificata di quanto tutti i servizi segreti sospettino. Fine premessa.

LA TRAMA: ridicola, senza una vera spinta in avanti, non c'è obiettivo, la "posta in gioco" (questa guerra dell'acqua) viene trattata come un siprarietto da sub-sub-plot; il nemico di turno, Greene, è ridicolo; il vero nemico rimane nell'ombra (cioè la misteriosa organizzazione che ha costretto Vesper, in Casinò Royale, a tradire 007 per poi uccidersi) e ne sappiamo meno che all'inizio del film (ma 007 è diventata un serial e nessuno ci ha detto niente?!); Mathis/Giannini viene fatto fuori in modo assurdo e Bond lo mette nella spazzatura...cioè: NELLA SPAZZATURA!, e solo alla fine del film scopriamo "perchè"; M invadente a livelli quasi imbarazzanti; Bond più muto di un pesce, con 4-battute-4, che in confronto Rambo è un chiaccherone.

Inoltre nessuno si preoccupa di cercare Mr White dopo che fugge da Siena, che nella scena della Tosca noi spettatori capiamo non solo essere vivo e vegeto, ma anche tornato alle sue funzioni nell'organizzazione! Alla fine 007 si vendica di Mathis (sai che sforzo!), trova l'ex fidanzato di Vesper, cioè quello che l'ha costretta a tradire, e...lo lascia vivo! Perchè?! Perchè ci serve per lanciare il prossimo film, ovviamente! Quello che lui dirà, sarà il punto di partenza delle nuove indagini. Bah! Se ce ne sarà un terzo con Craig, me lo vedrò in televisione!

JAMES BOND/DANIEL CRAIG: Ribadisco quanto affermato dopo avere visto "Casinò Royale" (che in confronto è un capolavoro). A me Craig non piace. Non mi piace affatto. Troppo tarchiato e muscoloso. Gli manca quel sorrisetto cinico, un po' strafottente un po' spavaldo, che era il marchio di 007. Pierce Brosnan, secondo me, rimane il miglior 007 dopo Sean Connery. 
I suoi film, di contro, stavano rasentando l'idiozia al limite della fantascienza. Anche se il primo e il terzo, Goldeneye e Il Mondo non Basta, li ho trovati eccellenti (anche se già carichi di quelle esagerazioni che porteranno alla rovina questo ciclo produttivo).

In soldoni? Risparmiatevi 'sti quattrini!

4 commenti:

[Mr.BEAST] ha detto...

giusto per fare il precisino,
non si vendica di mathis...

Io personalmente ho adorato casino royale, questo per me rasenta la sufficienza in toto come film d'azione e una bocciatura piena come bond film.

Emanuele ha detto...

Ciao Manlio...
Peccato... A me Royale è piaciuto un casino!!...
Comunque, sono Emanuele, il tuo "allievo" Di sceneggiatura...
T'ho aggiunto fra i link..
Potevo, vero??...

Lelio Bonaccorso ha detto...

Minchia!diametralmente opposto al mio giudizio:)effettivamente c'è qualke cazzatella, ma m è piaciuto un sacco!
Craig??serissimo!!
La vediamo alla stessa maniera eh?:)

Matta ha detto...

Ehhhh...ma io sono un bondiano di vecchia data, Lelio! Ho cominciato a vederli al cinema con Octopussy (1983), figurati! Capisco anche che a te possa piacere...ma tradisce troppo "la bondphilosophy" per me!

Per Ema: Casinò Royale è una spanna sopra, non c'è dubbio. Questo proprio non regge...

Per Beast: in realtà anche (ma non solo, ovvio): al cattivo non dice alla fine "questo è per Mathis", o sbaglio?!