14 dic 2006

Epifania mediatica!

Su Comicus sbircio le prime anteprime del progetto Mighty Avengers, di cui parlavo nel post precedente, e scopro che la squadra sarà composta da alcuni tra i miei personaggi preferiti della Marvel (Iron Man, la già citata Ms. Marvel, e Wonder Man). E noto con piacere che da quando Ms. Marvel ha ritrovato le luci della ribalta le sono cresciute anche le tette ;-)

Parole Corsare raggiunge un anno di vita e festeggia con eventi mediatici degni della miglior massmediologia.

Il Diè sta piantanto tutto in asso per cominciare a scrivere romanzi. O quasi.

Roberto Recchioni ha aperto da poco il suo blog...e non lesina polemiche e strali per nessuno.

Stefano Cresti, pure lui, ha aperto un blog in cui, per fortuna, non parla solo di fumetti. Anzi. Quasi per niente. E fa il paio con quello di Recchioni per polemiche e frecciatine.

GiPi, come altri grandi prima di lui, ha preso un appartamentino a Parigi e lascia la natia Pisa per la capitale europea del fumetto.

Ma è l'arrivo del Natale, o che?! Sono i botti di fine anno con qualche settimana d'anticipo? O forse dalle loro parti si usa il calendario azteco e l'anno nuovo (il 2156 dell'Era della Topa) è già arrivato? Notizie per tutti i gusti: dalla più frivole (le tette di Ms. Marvel), alle più epocali (GiPi se ne va a vivere a Parigi). Non è che vi avanza una carrettata di brodo di giuggiole anche per il povero matta, per caso?!

E io che faccio? Sto a guardare? Noooo! Io cincischio tra mille progetti, pensando a come riuscire ad arrivare ad Angouleme senza sborsare un capitale, a come sbarcare il lunario nei prossimi mesi, a cosa regalare a Natale alla mia fidanzata, a cosa cacchio scrivere in questo blog che, al contrario di tutte le mie buone intenzioni, parla quasi solo di fumetti!

Darei un mignolo per sedermi a bere una birra con Claudio, Giovanni, Diego, MastroPagliaro, GiPi, Stefano, Il Tosco, Romilar e qualche altro amico e collega. Per ciuccarmi di brutto con loro, farmi quattro grasse risate, e ritrovare quel mood non solo creativo che in questi giorni mi ha abbandonato. Quel mood che può darti solo una serata passata a parlare di quanto è bello fare fumetti con altri che la pensano come te. Quindi brindo anche alla vostra. Prosit!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Io l'appartamentino l'ho affittato a Elmas (ridente loclità nota per il suo aereoporto), tra conigli, oche, ortaggi e gatti randagi. Una stanza, caminetto e corrente elettrica. Per connettermi a Internet ci facciamo ospitare un'ora al giorno da amici e parenti (a scrocco, ovvio!). Dai, se mi vuoi per la birretta e la relativa ciucca ci sono anch'io (anche senza sacrificare il mignolo)!
Buon Natale :-)

Andres ha detto...

Dai che hai fatto anche tu il botto...auguroni per l'avventura con la Bonelli, spero proprio che tu possa entrare a pieno titolo nel "Ministero" del fumetto!!!!
Grandeee!!!!!
Andres

s.tef ha detto...

ma quale birra!!
qui bisogna lavorare!!!

lo sai che non facciamo altro che lavorare qui... ma che modelli dai ai giovani autori in cerca di conferme attraverso quell'instancabile stakanovismo che ti rese celebre al tempo che fu?

comunque un kebab ci scappa sempre...