10 gen 2008

Il 2008 di Martin Mystère!

Dopo aver celebrato nel 2007 il suo venticinquennale, Martin Mystère inizia il 2008 diretto verso un altro importante anniversario: il trecentesimo numero, in uscita a dicembre e che, come è ormai tradizione, conterrà una storia non soltanto "a" colori, ma anche "sui" colori; come è avvenuto nel precedente "centenario", possiamo aspettarci un albo realizzato a più mani dai principali disegnatori della serie.
Ma prima di arrivare al numero trecento vi saranno altre novità che renderanno interessante il 2008 (o perlomeno lo speriamo), prima fra tutte la prima storia in due parti dall'inizio del "nuovo corso", cioè da quando la serie è diventata bimestrale; per l'occasione ci voleva un avvenimento fuori dal comune, e cosa ci può essere di più inatteso della rottura del sodalizio tra Martin Mystère e Java? Già, nel 2008 il nostro neanderthaliano preferito lascerà il numero 3 di Washington Mews per andare a vivere per conto proprio, in una avventura che getterà nuova luce sui "miti di Chtulhu" fino a svelare la "vera essenza" del "Necronomicon", il libro demoniaco ideato dalla immaginazione di Howard Phillips Lovecraft.
L'anno sarà caratterizzato anche dal ritorno di diversi personaggi noti, da Sergej Orloff a Beverly Carter (quest'ultima nel nuovo Maxi: altro ritorno!), da Morgana a Maria Ossowiecki; anche in "Storie da Altrove" ritroveremo una vecchia conoscenza, Sherlock Holmes, affiancato da un altro grande personaggio della sua epoca: Madame Blavatsky! Lo Speciale estivo, al contrario, non solo non presenterà nessun ritorno, ma addirittura Martin dovrà fare a meno dei comprimari che da tempo ormai lo affiancavano ogni estate: niente Angie, niente Dee & Kelly; il Buon Vecchio Zio Marty si troverà completamente da solo, in una avventura che lo porterà a fare luce su un avvenimento insolito del suo passato!

di Carlo Recagno (tratto da Ayaaak.net QUI).

6 commenti:

Matta ha detto...

A parte quel grassetto, sul quale poi entrerò nei dettagli, ho voluto postare questo breve articolo per dare, più che altro, una "scossa" ai molti miei amici che da anni hanno abbandonato la lettura di MM.
Voglio sottolineare come la qualità delle storie (sempre autoconclusive!), da quando è diventato bimestrale, sia migliorata, con grande attenzione ai temi "mysteriosi", ai personaggi da sempre importanti per la saga, etc.
Un invito che spero susciti la curiosità di qualcuno che si vuole riavvicinare al personaggio. Perchè questo è il momento giusto per farlo. ciao a tutti

Anonimo ha detto...

...ma non puoi lasciare Tu i commenti sul tuo post :-)

Matta ha detto...

è per non inficiare l'articolo...chi è interessato si legge i commenti.
ovvio, no?! ;-)

Riccardo Torti ha detto...

Java a vivere da solo?! Il BVZM si sentirà solo...

Fabio ha detto...

Ciao Matta! Capito chi sono? :)

Da oggi hai un nuovo lettore e un nuovo link al tuo blog!

Mira ha detto...

Complimentissimi per la tua collaborazione su Martin Mystère!
E, ovviamente, ti auguro che ce ne siano tante altre.