14 mar 2006

Dimenticavo Avalonia Special 2!


Scusate....a Marzo (in anteprima a Cartoomics dal 24 al 26) esce anche lo special 2 di Avalonia, realizzato magistralmente da due fratelli romani, Pietro e Vincenzo Vitrano (da me soprannominati Vitrano Bros), nuovi acquisti della scuderia Taormina, che per essere alla loro prima esperienza professionale nel fumetto hanno strabiliato tutti con la potenza delle loro tavole!! Ovviamente a Cartoomics ci sarò...quindi chi capitasse da quelle parti ci faccia un fischio e cerchi lo stand dell'Associazione Alex Raymond. Aspetto commenti anche su questo lavoro...a cui, lo sapete, sono molto legato. Avalonia infatti è la mia prima serie da professionista, e devo dire che man man che vado avanti a scriverla, nella mia mente l'affresco della saga si va arricchendo sempre più. Spero quindi di continuare a raccontarvi le avventure di Valinor e tutti i suoi compagni...
Per concludere, quindi, qualche tavola d'anticipazione....



Aspetto commenti! E parafrasando la famosa battuta sui giornalisti ricordate che "fare il fumettista è sempre meglio che lavorare!"
God Bless You!

8 commenti:

salvo ha detto...

compà, quel sito che mi hai consigliato è favoloso. ma mi devi coinvolgere o no?

Claudio ha detto...

Ricordo la Splendida copertina del numero 2 di Avalonia Special che é realizzata dal Sergio Algozzino nazionale.

il matta ha detto...

certo che ti coinvolgo...l'ho detto!

foolys ha detto...

esatto, il bastardone non lo ha detto è_é

il matta ha detto...

confesso! avevo omesso!

salvo ha detto...

ma quante cose fai, compare!!!!

Claudio ha detto...

Ho contribuito alla causa! Ho preso BradNew 3.

Anonimo ha detto...

scusa, piccola precisazione, ma i Vitrano non sono affatto romani:hanno frequentato con me il liceo artistico a Trapani eoni fa, e si sono poi trasferiti a Roma per studiare alla scuola dei fumetti e per lavorare. inoltre il primo lavoro da professionisti lo fecero in coppia per un "Frigidaire" del 1994. Fonti abbastanza attendibili mi dicono poi che abbiano lavorato come "negri" di bottega per un disegnatore di Nathan Never, ma non posso verificare in quanto non li vedo da anni,appunto.
saluti, Pippo