06 gen 2006

Nella vita c'è bisogno di "Coupling"!


Voi lo sapete. Sono un po' teledipendente. La televisione, quella non trash dei reality e dei varietà, riserva ancora qualche chicca d'intrattenimento che secondo me vale la pena guardare. Cartoni su MTV, telefilm vari su Italia 1 e Rete 4 a parte, c'è da dire che la stessa MTV propone da qualche tempo delle divertissime sit-com. Forse le mie preferite dopo i lunghi successi di Friends e Will&Grace. La prima è Scrubs, Medici ai primi ferri. E poi c'è COUPLING, la risposta inglese a Friends e direi anche a Sex & the City. Dicono della serie qui:

(22-10-2004) "Coupling" è una nuova provocatoria commedia. Audace, sfrontata, nasce in Inghilterra e viene prontamente ripresa negli USA. Piacciono i dialoghi frizzanti, i tono giocosi, le situazioni realistiche infarcite di umorismo per sdrammatizzare quella che è poi la realtà, in particolare per la generazione attuale di trentenni-quarantenni.
La serie è uno sguardo disincantato e disinibito sul modo in cui si evolvono le relazioni tra sei amici, in equilibrio precario tra amicizia e amore, tra un continuo prendersi e lasciarsi, tra nevrosi e situazioni tragicomiche. ”Coupling” è un romanzo moderno.

Al centro c’è una coppia, Susan (Sarah Alexander) e Steve (Jack Davenport). In realtà nel loro rapporto non sono da soli; entrambi vi hanno portato il proprio bagaglio. Si tratta di una folla di migliori amici ed ex fidanzati che parlano senza pudore di relazioni amorose e di sesso, nell’infinita ricerca di trovare il vero amore.
Amici trentenni, frequenti complicazioni, incomprensioni dovute al diverso ”lavoro” della psiche maschile e femminile, sembrerebbe la stessa formula di "Friends". Se molti sono i punti di contatto, innumerevoli sono le differenze. In primis Coupling è molto più tagliente ed ha un linguaggio molto più esplicito e diretto.
Susan è bella, ambiziosa e disinibita. Patrick (Ben Miles) è il più carismatico del gruppo, il conquistatore. L’attraente Sally (Kate Isitt) è la migliore amica di Susan che combatte l’avanzare dell’età con una dose massiccia di creme idratanti e di uomini, incluso Patrick. Intanto, Steve, mentre è impegnato ufficialmente con Susan, non sembra essersi staccato dalla sua vivace ex fidanzata Jane (Gina Bellman) una donna che fa molto affidamento sulla sua capacità di sedurre qualsiasi persona dell’altro sesso e che non sopporta di essere scaricata. Jeff (Richard Coyle), amico di Steve, lavora nello stesso ufficio di Susan e con lei ha avuto una disastrosa avventura di una notte.

Vi consiglio di cercare nei vostri televideo la programmazione. Ne vale davvero la pena. A scanso di equivoci vi dico che gli americani, troppo invidiosi del successo della sit-com, hanno subito preparato il remake, che credo sia già in onda (non in Italia). Se cercate quindi qualcosa sulla serie...state attenti ai personaggi di cui parlano! Quelli originali sono quelli descritti qui sopra e quelle in alto le loro facce! Non lasciamo che il maledetto showbiz schiacci a suon di dollari la genuina popolarità di questa serie, prodotta veramente con due pound! Lasciamo che la creatività vinca sul budget!

Nessun commento: